No diffamazione.

La nuova legge sulla diffamazione è sbagliata.

Condividi

Social #tag

Ti invitiamo a condividere come status queste domande con l’hashtag #nodiffamazione
No alla legge sulla diffamazione: dieci domande ai legislatori

  1. La prima domanda da porsi è questa: la futura legge è necessaria?
  2. La seconda: per evitare il carcere, che non è la prassi ma un’assoluta rarità, i giornalisti possono pagare un prezzo così alto?
  3. La terza: perché non si può fare una legge semplice, di un solo articolo con su scritto “è abolito il carcere” e fermarsi qui?
  4. La quarta: perché si impone una multa da 10 a 50mila euro?
  5. La quinta: perché le rettifiche devono essere prese per oro colato e pubblicate senza commento?
  6. La sesta: non sono pochi due giorni di tempo per pubblicare la rettifica?
  7. La settima: possono essere trattati allo stesso modo i quotidiani, i libri, i siti web, i semplici blog?
  8. L’ottava: perché, in una legge sulla diffamazione, viene inserito il diritto all’oblio e s’impone ai siti di cancellare in tutta fretta le notizie presuntamente diffamatorie?
  9. La nona: perché il principio della querela temeraria, la richiesta di una cifra spropositata rispetto a quanto si è scritto o detto, non viene inserito correttamente?
  10. La decima: com’è possibile che una maggioranza politica in cui il Pd è l’azionista più forte, che esprime addirittura un premier potente come Renzi, consenta di mettere il bavaglio ai giornalisti?
    (fonte: Liana Milella)

Banner Web

Puoi inserire sul tuo sito o blog questi banner, facendoli puntare a http://nodiffamazione.it

nodiffamazione_300x250

nodiffamazione_728x90

Post Facebook 

nodiffamazione_facebook

Testata Facebook

testata_facebook

 

 

Post Twitter 

nodiffamazione_twitter

Testata Twitter

testata_twitter

 

Avatar

avatar

 

#Nodiffamazione KIT Grafico JE SUIS CHARLIE / RIBBON

nodiffamazione_facebook_JSC

La legge sulla diffamazione - Corso di formazione OdG Lazio 4/6/15 a Roma: http://bit.ly/1HKKGKl